F1 2017: 4 storiche McLaren si aggiungono al garage

F1 2017: 4 storiche McLaren si aggiungono al garage

Codemasters® e Koch Media rivelano le ultime auto classiche presenti in F1™ 2017, il videogame ufficiale della FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP™ 2017, rilasciando un nuovo trailer che mostra le quattro iconiche McLarens, incluse tre non annunciate in precedenza. Il video è disponibile qui.



·        1988 McLaren MP4/4 – guidata da Alain Prost e Ayrton Senna durante la stagione Formula 1™ del 1988. La MP4/4 con motore HONDA é una delle auto Formula Uno più iconiche che siano mai state costruite, che ha vinto tutte le corse, tranne una (15 su 16), detenendo tutte le pole position nella stagione 1988. Si tratta dell’auto che ha portato Senna al suo primo titolo del campionato mondiale.

·        1991 McLaren MP4/6 – Durante la stagione del 1991, questa auto é stata guidata dal detentore del titolo di Campione del Mondo Ayrton Senna e Gerhard Berger, ed era considerata da alcuni come la macchina più competitiva di sempre, in quel momento, ottenendo otto vittorie e dieci pole position con un punteggio di 148 punti, con Senna vincitore del suo terzo e ultimo titolo del campionato mondiale.

·        1998 McLaren MP4-13 – Nella stagione F1™ del 1998, la MP4-13 é stata guidata da Häkkinen e David Coulthard dando ancora prova di essere l’auto dominante della stagione, con Häkkinen che ha vinto il suo primo Campionato Piloti e con la McLaren che si è assicurata il suo primo titolo Costruttori dal 1991.

·        2008 McLaren MP4-23 – la MP4-23 é stata guidata da Lewis Hamilton e Heikki Kovalainen nella stagione 2008, ed é stata l’auto con la quale Hamilton ha vinto il suo primo Campionato Mondiale Piloti in occasione del Gran Premio Brasiliano, superando la Toyota di Timo Glock nell’ultimo angolo del giro finale dell’ultimo gran premio della stagione, reclamando così la quinta vittoria richiesta per vincere il titolo Piloti ad un solo punto dalla Ferrari di Felipe Massa, diventando il pilota più giovane a vincere il titolo.

Condividi articolo su:

Lascia un Commento

Registrati
Questo sito utilizza anche cookie di profilazione di terze parti. Per la loro gestione consulta l'informativa estesa.   CHIUDI