Milan Games Week Retro: tre aree tematiche per ripercorrere la storia del videogioco

Milan Games Week Retro: tre aree tematiche per ripercorrere la storia del videogioco

In occasione della settima edizione di Milan Games Week – la kermesse dedicata ai videogiochi in programma dal 29 settembre all’1 ottobre 2017 a Fiera Milano Rho – si rinnova l’appuntamento con l’attesissima Milan Games Week Retro, area dedicata al retrogaming realizzata in collaborazione con GamesCollection.it, la più importante community italiana di collezionismo di videogiochi.

Come ogni anno, Milan Games Week Retro darà ai visitatori della manifestazione la possibilità di rivivere le emozioni del passato toccando con mano i titoli che hanno fatto la storia dei videogiochi dalle origini ai giorni nostri. Saranno tre le aree tematiche all’interno di Milan Games Week Retro.

Per celebrare la presenza all’evento di Tim Schafer, l’area ospiterà una rassegna museale dedicata ai videogiochi che hanno reso celebre l'autore statunitense. I primi due capitoli di Monkey Island saranno presenti in tutte le loro incarnazioni, da quelle ormai leggendarie per Amiga e PC agli esotici e introvabili porting per la linea di console e computer giapponesi FM Towns. Risalendo la storia dei lavori di Schafer fino ai giorni nostri, la retrospettiva comprenderà le altre avventure grafiche del periodo Lucas Arts – Maniac Mansion: Day of the Tentacle, Full Throttle, Grim Fandango – e i giochi degli anni duemila, dal capolavoro del genere platform Psychonauts al più recente Brutal Legend. Accanto alla cronologia dei giochi in versione retail, una serie di cimeli che racconteranno l'esperienza videoludica di Schafer da angolazioni interessanti e inedite: le riviste del passato, che omaggiarono gli sviluppatori Lucas Arts sin dai tempi di Monkey Island, tributando loro copertine e articoli entusiastici; gli artwork e gli schizzi originali, che permettono di accedere alle fasi preparatorie e ai retroscena relativi alla produzione dei giochi. E per chi vorrà rivivere le atmosfere dei titoli di Schafer, la retrospettiva prenderà vita nell'area free to play: l'intera ludoteca di uno dei più talentuosi sviluppatori di tutti i tempi sarà giocabile per il pubblico di Milan Games Week!

Si riconferma, poi, l’Area Retrospettiva, che metterà in mostra le più celebri console domestiche del passato: dal Megadrive al Neo Geo, dal Dreamcast all’Amiga, dal PC Engine all’Intellivision. Fiore all’occhiello della retrospettiva, un HiSaturn Navi, vero e proprio oggetto di culto per i collezionisti SEGA: una rarissima versione del Sega Saturn commercializzata da Hitachi nel 1995 che rimase in produzione solo per un mese e di cui, si vocifera, esistono solo 2000 esemplari al mondo. Altro contenuto importante della MGW Retro sarà il focus sui visori, rudimentali precursori delle moderne tecnologie VR. Ci sarà il 3D imager, un visore 3D per Vectrex prodotto solo in America nel 1984; il Virtual Boy, l'avveniristica console Nintendo che nel 1995 tentò di rivoluzionare il mercato dei videogiochi, facendo da apripista a numerose sperimentazioni future. Infine, vista la presenza di Schafer, non potranno mancare delle vetrine con una retrospettiva su tutte le avventure grafiche LucasArts: Zak McKracken, Maniac Mansion, Indiana Jones, The Dig.

A completare la già ricchissima offerta di contenuti dedicati ai videogiocatori più nostalgici, si aggiunge quest’anno un’esclusiva assoluta: la proiezione in anteprima italiana di Easy to Learn, Hard to Master. The Fate of Atari, il documentario diretto da Davide E. Agosta e Tomaso Walliser (edito in home video da CG Entertainment www.cgentertainment.it) che ripercorre la storia di Atari, prima società di videogiochi che ha ottenuto un successo planetario. Protagonisti dell’inedita pellicola personaggi del calibro di Nolan Bushnell, Manny Gerard e Ray Kassar. L’anteprima si terrà domenica 1 ottobre all’interno di Fiera Milano Rho, sarà aperta a tutti i visitatori di Milan Games Week e inclusa nel prezzo del biglietto della manifestazione.

 

Milan Games Week: welcome to the next level!

Condividi articolo su:

Lascia un Commento

Registrati
Questo sito utilizza anche cookie di profilazione di terze parti. Per la loro gestione consulta l'informativa estesa.   CHIUDI