Le 5 console da portare in vacanza

Speciale

Le 5 console da portare in vacanza

Che il periodo estivo sia eccellente per svagarsi un po’, abbandonando per qualche giorno il ‘logorio della vita moderna’ (come citava lo spot del Cynar), è cosa ormai risaputa. Come è risaputo che un vero gamer trova questi giorni utili per dedicarsi al suo hobby preferito, ovvero i videogiochi. Che siate in montagna o al mare, ci sarà sempre quella vocina che vi sussurrerà all’orecchio di non stare con il solito libro o giornalaccio di gossip, ma di prendere in  mano una console e giocare a qualsiasi cosa. Vi presentiamo alcune console che, per una ragione o per l’altra, potrebbero rendere ancora più piacevoli le vacanze estive, magari per rifocillare quei momenti morti che possono esserci nella classica vacanza relax.

Lo sappiamo, lo sappiamo: ci possono essere mille ragioni per non giocare almeno in vacanza, ma, credetemi, in me è ancora vivissimo il ricordo delle care, vecchie sale giochi ‘da mare’, quelle nelle quali ci si recava la sera, durante la passeggiata, chiedendo quei pochi spicci che, per qualche istante, ci avrebbero donato momenti di puro divertimento. E quindi, alcune di queste mie scelte, andranno proprio in questa direzione un po’ ‘retro’.

 

Game Boy Advance

No, non mi sono sbagliato. Volenti o nolenti il Game Boy Advance, o GBA se preferite è ancora una signora console, soprattutto nelle sue versioni SP o Micro. Di titoli validi ce ne sono a valanghe, a partire dai vari Super Mario, Yoshi’s Island, sino ad arrivare ai Castlevania, Golden Sun, Kirby, Zelda Minish Cap o a titoli meno impegnativi come la saga di Wario Ware. Il caro, vecchio GBA può ancora stupire grazie ai giochi che annovera nella sua sconfinata libreria, e che ora si trovano, anche a poco prezzo, sul mercato online. Quindi rispolverate la vostra vecchia console, o cercatene una a buon prezzo, e tornate a giocare a titoli di qualità.

Game boy/Game Boy Color

Anche in questo caso Nintendo lascia il segno. Basterebbe il solo Tetris, l’unico e originale, per portarsi in vacanza uno di questi modelli di Game Boy, ovvero, fino a poco tempo fa, la console più venduta della storia. Il Game Boy/Game Boy Color possiede nel suo arsenale giochi adattissimi per le classiche partite mordi e fuggi, anche se presenta titoli tutt’altro che disimpegnati, come Oracle of Seasons o Oracle of Age, oppure i tanto amati Pokémon che hanno visto la luce proprio su questa console. Cosa non meno importante da ricordare, oltre al continuo roteare con la console pe evitare il riflesso del sole, è l’autonomia delle batterie (ah! Le care stilo!) che vi basteranno per tutta la durata delle ferie e oltre. Vi consigliamo di recuperare la console dai meandri della vostra collezione o dal sempre attuale ebay.

GPD XD

Una delle cose che ricordiamo con maggior piacere delle nostre vacanze estive è, senza dubbio, la presenza, soprattutto nelle zone marittime, delle sale giochi. Con pochi gettoni ci si poteva buttare in mondi nuovi, giocare ai titoli che hanno fatto la storia degli arcade: si trattava di un vero rituale per gli appassionati, la sera recarsi in questi templi per videogiocatori. Adesso che le Sale giochi stanno via via scomparendo, c’è un solo modo per rivivere quei momenti d’oro, ovvero la simulazione. Uno dei maggiori esponenti degli ultimi anni, in questo contesto, è sicuramente la console GPD XD di GamePad Digital, azienda cinese che si sta affermando grazie alle sue produzioni di qualità. Il GPD XD, oggi ritrovabile a prezzo ragionevole in rapporto alle prestazioni che offre, consente di emulare praticamente tutti i titoli arcade, SNES, Mega Drive, GBA, NES, N64, GB e via discorrendo. Come abbiamo descritto nel nostro speciale, che potete rileggere qui, il punto di forza della console in questione è la plancia di comanda che si adatta perfettamente ad goni tipo di console emulata. Praticamente vi consentirà di avere in mano le vecchie sale giochi, in modo da rivivere al meglio e senza sperpero di gettoni quei momenti indimenticati. GPD XD è reperibile facilmente in rete, tramite ebay, amazon o siti come Bangood e Gearbox. Consigliatissima per tutti gli amanti dei retrogame.

GPD Win

Siete in vacanza ma non volete rinunciare ai vostri giochi per PC? Anche in questo caso GaamePad Digital ha la soluzione per voi. GPD Win è una console portatile che, oltre a montare Windows 10 e, essere in grado, quindi, di emulare quasi tutti i giochi, è una vera e propria Steam machine portatile. Certo, bisogna scendere a compromessi, ovvero non ci si può aspettare una grafica impostata Ultra, ma giochi come DOOM (l’ultimo uscito), Skyrim, Mortal Kombat 9, Ultra Street Fighter IV o PES 2017, funzionano alla grande, con una grafica onesta. Come abbiamo raccontato nel nostro speciale dedicato a GPD Win, la console presenta una tastiera e la classica placia di comando adatta a tutte le tipologie di gioco, pur mostrando alcune pecche, come i pulsanti R3 e L3 posizionati in zone di difficile raggiungimento o un rumore eccessivo da parte della ventola. Il prezzo è ancora alto, ma la console è facilmente reperibile, basti vedere, anche in questo caso, Bangood, Amazon, Geek (Wish) o altri. Attenzione, non fatevi fregare, girovagate tranquillamente su questi siti per trovare la migliore offerta.

Nintendo Switch

Forse saremo banali, ma Nintendo Switch è diventata forse la console per eccellenza dell’estate. Questo per il semplice fatto che, ovunque vi troviate, potrete giocare ai titoli che tipicamente usate a casa, coinvolgendo anche un altro giocatore grazie alla versatilità della console che consente di trasformare la plancia di comando in due mini – pad, in modo da affrontare un amico in sfide mozzafiato con alcuni giochi dal valore altissimo: Mario Kart 8 Deluxe, Ultra Street Fighter II, Splatoon 2 o Arms. Insomma di carne al fuoco ce ne è a sufficienza e, a breve, ce ne sarà ancora di più. Certo, i giochi dovranno essere pagati a prezzo pieno, ma credeteci quando vi diciamo che una sfida a Mario Kart con un amico è una cosa realmente entusiasmante. Magari durante la sera, giusto per svagarsi un po’. In fondo, almeno per noi, Switch ha intrapreso una strada che potrebbe essere seguita dagli altri competitor, visto che è ‘mobilità’ la parola d’ordine di questi tempi. Una raccomandazione: astenetevi dal portarla in spiaggia, è comunque una console delicata.

Menzioni speciali:

 

GB Boy Colour

Questa console altro non è se non un clone del Game Boy Color, e questo lo si può intuire già dal nome. Al prezzo di circa 30 euro (su Geek) potrete trovare una console ben costruita, resistente e con diversi giochi originali pre – installati, ma nella quale è concesso anche l’utilizzo delle cartucce originali. Per maggiori informazioni è possibile consultare il nostro speciale a questo indirizzo.

Revo K101 Plus

Si tratta di una console uscita circa due anni fa, una vera e propria evoluzione del GBA. È in grado di leggere le cartucce originali del portatile Nintendo, così come emulare i giochi (dei quali bisogna possedere le copie originali!) di diverse console. Si dimostra piccola e pratica, ma difficile da trovare a prezzi giusti. Su ebay è scovabile a 250 euro, mentre sul sito ufficiale restano alcuni pezzi a 119 dollari.

Probabilmente mancheranno alcune citazioni, ma, a mio giudizio, queste sono le console che mi porterei in vacenza, vuoi per le offerte di gioco, vuoi per la praticità delle stesse. A voi la scelta, cari lettori!

Condividi articolo su:

Lascia un Commento

Registrati
Questo sito utilizza anche cookie di profilazione di terze parti. Per la loro gestione consulta l'informativa estesa.   CHIUDI