Snow Moto Racing Freedom – Switch in mezzo alla neve
Recensione

Snow Moto Racing Freedom – Switch in mezzo alla neve

Dopo aver portato su Switch il suo Aqua Moto Racing Utopia, Zordix, software house tedesca, e Big Ben Interactive, fanno approdare sulla console Nintendo, la controparte invernale di questo titolo, Snow Moto Racing Freedom. Il gusto un po’ retrò e la giocabilità di buon livello saranno stati rispettati anche in questa versione?

Switch moto racing
Nonostante si tratti di un gioco che possa apparire riservato a una ristretta componente di pubblico, Snow Moto Racing Freedom riesce a conquistare il giocatore sin dai primi istanti. Innanzitutto bisogna creare il vostro personaggio tramite un database piuttosto scarno, in cui si decideranno le fattezze dell’alter ego virtuale, limitate alla tuta, al casco, alla nazionalità, e il mezzo da utilizzare. Per quanto riguarda quest’ultimo, le motoslitte più potenti saranno sbloccabili solo durante il prosieguo del gioco, con l’incrementarsi del livello del giocatore. All’inizio avrete tra le mani una motoslitta molto spartana, poco potente e pieno di difetti. Successivamente i modelli sbloccati saranno più potenti e gestibili. Per tutti coloro che puntano dritto al sodo, non è presente che uno scarno tutorial, nessun aiuto sulla gestione dei comandi, ma solo un elenco delle modalità che potranno essere impiegate dal giocatore. Quindi scordatevi spiegazioni dettagliate sulle evoluzioni da compiere, ma arrangiatevi a scoprirle da soli (almeno è questo il messaggio che trapela indirettamente dai programmatori). Le modalità di gioco presenti sono molteplici e consentiranno di apprendere al meglio ogni funzionalità della vostra motoslitta: si va dal Campionato, suddiviso in Sprint, Snocross e Freedom League, che a loro volta si suddivideranno in diversi tornei, che saranno anch’essi sbloccabili aumentando, pian piano, di livello. Per fare ciò, bisognerà vincere il maggior numero di competizioni disponibili all’inizio e, credeteci se vi diciamo che non sarà una passeggiata, visto anche il primo mezzo che avrete a disposizione. Andando nel dettaglio, lo Sprint prevede di raggiungere nel minor tempo possibile i checkpoint sparsi sulla mappa, lo Snocross di percorrere delle piste cosparse di banchi di neve e effettuare evoluzioni per guadagnare punti e riempire la barra del turbo, in competizione con altri piloti governati dalla CPU; la Freedom League, in ultimo, si sbloccherà solo nei livelli più avanzati, sarà un mix delle prime due. Tranquilli, perché potrete anche fare un po’ di pratica tramite l’evento singolo nel quale potrete decidere quale sfida effettuare, giusto per impratichirsi e arrivare preparati alla gara. Altra chicca, che abbiamo apprezzato parecchio, è la presenza di un multiplayer ben organizzato, anche se limitato al locale, ma che offre una grande quantità di sfide che potranno coinvolgere sino a quattro amici in split screen.

Nella bianca e fresca neve
Non possiamo nascondere un profondo stato di incertezza quando si deve affrontare le prime sfide con Snow Moto Racing Freedom. Il mezzo messo a disposizione all’inizio è fin troppo basico ma, se si vuole puntare ad avere le motoslitte più interessanti, bisogna per forza iniziare a prenderci mano e a vincere i campionati disponibili. Giusto per pura statistica, ricordiamo che le moto da sbloccare sono ben 12 e i campionati raggiungono il buon numero di 18, senza contare il numero elevatissimo di percorsi. Tornando alla giocabilità, vi accorgerete sin da subito come sarà complicato governare al meglio il proprio mezzo, ma, una volta raggiunta una buona manualità con i comandi di Nintendo Switch, noterete come il vincere le gare e compiere evoluzioni sia sempre più avvincente e appagante. Certo, non aspettatevi di andare sulla pista e fare tutto con scioltezza: il sistema di sblocco in base al livello raggiunto, serve proprio per ‘fidelizzare’ il giocatore e renderlo sempre più abile nella guida delle motoslitte. Inizialmente basterà davvero poco per cadere dal proprio mezzo o uscire da una pista: non fatevi prendere dal panico, perché un approccio troppo frettoloso e incurante potrebbe farvi allontanare prima del dovuto dal gioco di Zordix. Questo considerando anche che stiamo parlando di uno sport, almeno da noi, poco conosciuto e praticato. Per i giocatori più attempati, la mente ricorrerà a quel Wave Race 64 che tanto successo ha raccolto su Nintendo 64: ebbene, le dinamiche di gioco sono molto simili così come per quanto avvenuto per Aqua Racing Utopia, ancora curato da Zordix.

Una grafica retrò
Per quanto riguarda il settore tecnico, il titolo in questione non spicca sicuramente, proponendo una grafica retrò, con piste sì estese, ma che risultano spesso poco particolareggiate. L’effetto neve è buono, per carità, ma su Nintendo Switch ci si può aspettare qualcosa di più. Discorso differente, invece per le moto che sono curate nei minimi dettagli, anche se non danno quell’impressione di realismo che, di contro, la giocabilità è in grado di offrire. Avremmo apprezzato una cura maggiore per questo comparto anche se le chicche non mancano: una su tutte, la neve resta ‘segnata’ dal passaggio delle motoslitte. Un po’ poco per un gioco che sarebbe potuto diventare un punto di riferimento. Da notare, poi, i tempi di caricamento che risultano fin troppo elevati per quanto il gioco, in termini grafici, ha da proporre effettivamente. Buona la colonna sonora e soprattutto gli effetti audio che ben si integrano con il gioco proposto.

Pro

  • Molte modalità e campionati
  • Impegnativo

Contro

  • Tecnicamente da rivedere

Conclusioni

Snow Moto Racing Freedom si dimostra come un titolo unico nel suo genere, proponendo uno sport poco considerato a livello videoludico. Sorvolando sull’aspetto tecnico, molto lacunoso e approssimativo, il gioco propone un’ enorme quantità di modalità e campionati nonché la possibilità di giocare in multiplayer in locale, il che non guasta mai. La giocabilità non è immediata come si potrebbe credere, e servirà un po’ di tempo per raggiungere una buona intesa con i comandi in modo da compiere trick degni di tal nome. Il gioco è consigliato anche per tutti coloro che cercano qualcosa di diverso per Switch.

7,0