Xbox One X – Cosa ne pensiamo
Speciale

Xbox One X – Cosa ne pensiamo

La console più potente del mondo, ma senza giochi. Ecco Xbox One X, la neo arrivata in casa Microsoft che dopo la versione S arriva a cercare di dare una spinta alle vendite hardware della console americana. Sicuramente dopo aver viziato tutti i suoi utenti nell’epoca della 360 con miriadi di esclusive, giochi first party e DLC sempre prima della concorrenza con la One qualcosa è andato decisamente storto e che Spencer e i suoi viaggino nella nebbia sembra evidente. Tralasciando i discorsi legati alla prima presentazione, il digitale o il sempre connessi, senza contare il defunto Kinect, non c’è molto da dire sulla politica che ha intrapreso la società negli ultimi anni, è lontanissima da quello che noi desidereremmo facesse e con l’arrivo di X la nostra convinzione si è solo rafforzata.

 

4K a tutta potenza

Non staremo qui a divulgare le specifiche della console, perderci in tecnicismi che non c’interessano o altri discorsi noiosi. Xbox One X è molto più potente di una PlayStation 4 Pro e si vede, sia nei caricamenti che a schermo, sia se questo è effettivamente in 4K che 1080p. Nulla da dire neppure sulla sua multimedialità, possibilità di essere usato come lettore blue ray e tutto ciò che ruota intorno a esso. Siamo di fronte a un pezzo di plastica davvero massiccio, dove gli ingegneri Microsoft hanno messo tutta la loro conoscenza per creare qualcosa di importante. Se non avete un televisore o monitor adeguato non vi dovete preoccupare, la differenza con la versione S la vedrete ugualmente e non c’è bisogno di un occhio attento o l’analisi digitale dei mega esperti del caso, l’immagine dei giochi è più pulita, definita e luminosa. Dimenticatevi pure la S, andate anche a cambiarla se potete permettervelo, la X è ciò che vi occorre. Il problema che abbiamo riscontrato con la console è però semplice, se da un lato è vero che sia nettamente superiore ogni gioco multipiattaforma che la supporta rispetto la controparte Sony, è anche vero che non c’è davvero un gioco che valga quei 500 euro al momento e dubitiamo possa arrivare se non a natale 2018. Il punto è semplice, a cosa serve questa console, se non ad andare dagli amici a vantarsi di averlo più lungo? Se però loro hanno una ragazza e voi no…vi lasciamo immaginare. Forza 7 è senza dubbio spettacolare, il titolo che primeggia su tutti e la differenza con GT Sport è evidente, non solo per qualità ludica, ma non così elevata come ci saremmo attesi e la stessa cosa vale per Assassin’s Creed Origins. La cosa buffa è che alla recente Games Week di Parigi, l’unica che conta mica quella di Milano, Sony ha mostrato una manciata di trailer, quasi nessun gameplay, che però hanno elevato l’hype dei giocatori e i forum e social non hanno fatto altro che parlare di quei titoli. Microsoft dal canto suo non ha annunciato giochi, la console baserà il suo successo esclusivamente sulla potenza e basta, niente esclusive o killer application. Ci rammarichiamo di questo, di non aver visto un gioco degli studi della grande M in lavorazione e che sfrutti realmente la potenza della nuova versione di Xbox One, con i grandissimi dubbi che questo potrà mai accadere. Ecco infatti un altro enigma che non sembra facile da risolvere, riusciranno gli sviluppatori first party a creare giochi che sfruttino al 100% questo hardware sapendo che questi devono pur sempre poter girare anche sul primo modello di Xbox One? E le terze parti supporteranno a dovere la console nelle sue potenzialità o si limiteranno a fare il minimo sindacale? Purtroppo la convinzione che non vedremo mai un gioco sfruttare la massima potenza che può generare questo gioiello non riesce a togliercela ancora nessuno, mostrando anche in questo caso i limiti delle generazioni di mezzo.

Xbox One X è la miglior console che si possa acquistare se avete una TV o monitor in 4K e giocate esclusivamente ai titoli multipiattaforma. Fermo restando che non abbiate un PC che con soli 500 euro per l’upgrade vi possa far prendere una scheda grafica di ultima generazione. Spendere quella cifra se non avete modo di sfruttare a pieno la risoluzione per la quale è nata rappresenta soltanto uno spreco economico, che rende quindi semplice il quesito per tutti coloro che sono ancora fermi ai 1080p, ovvero optare per PlayStation 4 Pro. La console Sony è indubbiamente colma di giochi esclusivi, che nel caso in cui non v’interessassero minimamente (appassionati di videocosa??) ha comunque tutti i multipiattaforma. Ma onestamente, da giocatore a giocatore, se avete tutto pronto per i 4K la differenza tra X e 4 Pro la potete vedere ma potete anche rendervi conto che parliamo di dettagli, di differenza minima se parliamo dei giochi delle terze parti, quindi che senso ha non comprare una console che ha tutto per quel “si vede meglio” che alla fine è la guerra dei poveri…ricordando infatti che su PC sono su altri livelli e che anche li c’è Forza 7.

Galleria Immagini