7 cose che potresti non conoscere su Dissidia Final Fantasy NT
Speciale

7 cose che potresti non conoscere su Dissidia Final Fantasy NT

  • Versioni: PS4
  • Dissidia Final Fantasy NT è un nuovo picchiaduro di Square Enix e Koei Tecmo che uscirà su PS4 il 30 gennaio. Noto nelle sale giochi giapponesi come ‘Dissidia Final Fantasy’, l’ultima versione della serie di picchiaduro include combattimenti 3 contro 3 e un set di personaggi scelti da tutta la serie Final Fantasy. Prima dell’uscita ecco due chiacchiere fatte da Clara Hertzog (French PlayStation Blog Manager) con il produttore per scoprire cosa rende così unico questo gioco di combattimento a squadre.

    1. Dissidia NT è stato progettato dall’inizio per la PS4

    “Quando abbiamo fatto la versione per sala giochi, l’abbiamo progettata come se fosse per PS4. All’inizio dello sviluppo siamo andati da Sony e abbiamo chiesto se potevamo mettere hardware modificato della PlayStation 4 nei cabinati stessi. Hanno detto di sì, quindi mentre la versione arcade non gira esattamente su una console da casa (è stata fatta qualche piccola modifica) dentro ogni cabinato da sala in Giappone c’è effettivamente una PS4!

    “Siccome il gioco era già pronto per la PS4, nela versione casalinga ci siamo concentrati su aspetti diversi. Una delle cose che consideravamo davvero importante era la storia. Avere una schiera di personaggi tratti da tutti i titoli di Final Fantasy è una eccezionale opportunità per avere una grande storia, e questo è ciò su cui abbiamo lavorato di più.”

    2. Dissidia non è solo per i fan di Final Fantasy

    “Siamo convinti che Final Fantasy sia ciò che rende speciale Dissidia, ma non realizzeremmo un gioco che non fosse possibile apprezzare se non si conosce Final Fantasy.

    Dissidia Final Fantasy NT

    “Mettendo da parte Final Fantasy, resta un sistema di combattimento 3 contro 3 e divertenti incontri che non richiedono molto tempo (le partite durano circa 3 minuti e mezzo), e non credo ci sia mai stato un gioco che funzionasse con questo sistema. Quindi, anche senza la conoscenza dell’universo Final Fantasy, credo che il sistema di gioco sia da solo sufficiente a garantire il divertimento per i nuovi giocatori.”

    3. Dissidia NT include personaggi da ogni epoca di Final Fantasy

    “Una cosa molto importante per noi è che i fan della serie Final Fantasy sentano che i personaggi che abbiamo scelto funzionino in Dissidia; che sembrino davvero i personaggi dei giochi originali. Ci siamo concentrati molto su questo aspetto.

    “Per alcuni dei personaggi più vecchi di Final Fantasy (ad esempio da FFI a FFIII), ciò che sappiamo su di loro è molto limitato, e avevamo ben poco su cui lavorare.

    “Per superare questo problema e creare dei personaggi ben delineati, abbiamo cercato tutti gli indizi possibili dai giochi originali – non solo la grafica, gli sprite e ciò che si vede nel gioco, ma anche le dettagliatissime illustrazioni dei personaggi di Yoshitaka Amano e tutte le informazioni che contengono. Da tutto ciò il nostro direttore creativo Tetsuya Nomura ci ha aiutato a realizzare i modelli e ha contribuito a renderli un po’ più moderni.

    “Ma naturalmente, c’è molto di più che il loro aspetto. Ad esempio, riguardo uno dei personaggi c’era una scritta in piccolo che diceva “è maestro nell’uso di diverse armi”, che ha dato origine a diverse discussioni del tipo: ‘se costui può usare tutte le armi, che genere di attacchi avrà?’ Quindi, da qui abbiamo immaginato e creato un modello di personaggio.

    “Questa è una cosa che abbiamo iniziato a fare ai tempi di Dissidia su PSP, e da allora abbiamo perfezionato grazie al feedback dei giocatori.”

    4. Ogni personaggio è diverso, ma alcuni di essi sono utili per cominciare

    “Tra tutti i personaggi di Dissidia, Cloud Strife di Final Fantasy VII è il più facile per imparare. È ottimo per chi inizia a giocare, perché è molto diretto e le sue tecniche sono semplici da apprendere.

    “Inoltre è un personaggio molto popolare, non solo perché è il protagonista del primo Final Fantasy per PlayStation, ma anche perché le sue mosse e i suoi attacchi del gioco originale sono stati convertiti in Dissidia.

    “Tra tutti i personaggi di Dissidia, Cloud Strife di Final Fantasy VII è il più facile per imparare. È ottimo per chi inizia a giocare, perché è molto diretto e le sue tecniche sono semplici da apprendere.

    “Inoltre è un personaggio molto popolare, non solo perché è il protagonista del primo Final Fantasy per PlayStation, ma anche perché le sue mosse e i suoi attacchi del gioco originale sono stati convertiti in Dissidia”

    5. Le arene cambiano, mano a mano che la battaglia infuria

    “La mia arena preferita è probabilmente Besaid Island di Final Fantasy X. È un bellissimo luogo con l’isola e il mare, ma quello che mi piace davvero è come è stata ricreata la scena dal gioco originale. Si possono vedere le piccole insenature dell’oceano, ricordare i tesori specifici che vi si nascondevano, o semplicemente rivivere l’ambiente di gioco.

    “Mano a mano che la battaglia si svolge, vi sono tanti piccoli effetti che trasformano lentamente il livello e lo scenario. A Besaid Island puoi vedere le lucciole che volano sull’orizzonte durante la battaglia, per esempio.”

    6. Combattere ascoltando le tracce preferite da Final Fantasy

    “La musica di Final Fantasy è sempre stata una parte importante del successo della serie, e per questo abbiamo incluso molte delle tracce originali, invariate, in Dissidia. Ma abbiamo anche chiesto a Takeharu Ishimoto, il compositore originale di Dissidia, di riarrangiare altre tracce di Final Fantasy.

    Dissidia Final Fantasy NT

    “Molte volte, quando chiedi a qualcuno di riarrangiare musica di Final Fantasy, essa viene rispettata così tanto che la cambiano solo un po’, e non risulta molto diversa dall’originale, ma ho fatto in modo che lui apportasse un radicale riarrangiamento per creare qualcosa di nuovo e interessante per Dissidia.

    7. …ma non sempre quelle che ti aspetti

    “Ovviamente, Dissidia è un gioco di combattimenti, quindi la maggior parte delle tracce che abbiamo scelto da Final Fantasy sono temi di battaglia o tracce relative a scene di combattimento. Ma abbiamo anche giocato un po’!

    “Abbiamo aggiunto diverse tracce assolutamente non di combattimento, per vedere come avrebbero funzionato durante le battaglie. Abbiamo “Pa-paya theme” da Final Fantasy XIV, ad esempio, e “Gold Saucer Theme” da Final Fantasy VII.

    “Immagina la sorpresa: ci sono i due team presentati in modo epico, e stanno per combattersi… C’è Cloud con la sua enorme spada… e all’improvviso senti il motivetto di Gold Saucer! Aiuta ad allentare la tensione all’istante!”