The Legend of Zelda (Wii U) – Anteprima
Anteprima

The Legend of Zelda (Wii U) – Anteprima

  • Versioni: Nintendo 3DS PC Switch Wii U
  • Se il sottoscritto dovesse scegliere un vincitore dell’E3 2014 non direbbe Sony, Microsoft e nemmeno Nintendo. Direbbe impulsivamente: The Legend of Zelda. Non c’è dubbio che la fiera di Los Angeles abbia messo in luce ottimi titoli, ma la straordinaria saga di Zelda è davvero una leggenda videoludica e la presentazione di ogni nuovo capitolo non può che essere fonte di un irrefrenabile entusiasmo. Ok, l’amore che proviamo per la serie è sconfinato, ma ogni The Legend of Zelda rappresenta un evento in grado di scuotere l’intera industria. E quindi eccoci qui, a parlare della prossima avventura di Link senza neanche conoscerne il titolo. Un brevissimo trailer e qualche fugace informazione bastano a giustificare tanto hype e a decretare l’opera come la vincitrice dell’E3? Assolutamente sì!

    Un mondo da fiaba

    Se c’è un momento del Nintendo Digital Event che tutti stavano aspettando, era proprio quello dedicato a The Legend of Zelda. Quando finalmente sullo schermo ha fatto la sua comparsa un entusiasta Aonuma, il nostro interesse è schizzato alle stelle. Il game designer parla mentre scorrono immagini dell’episodio originale e poi dello stupendo The Wind Waker, ma è solo nel momento in cui Aonuma introduce lo Zelda per Nintendo Wii U che rimaniamo letteralmente rapiti dalla presentazione. Il mondo di The Legend of Zelda Wii U si palesa in quello che sembra un bellissimo artwork con qualche elemento animato: l’erba si muove dolcemente accarezzata dal vento, mentre le nuvole si spostano nel cielo. Aonuma spiega che si tratta di un mondo liberamente esplorabile dal giocatore, che potrà decidere in che direzione andare senza restrizioni, superando enigmi per raggiungere le varie zone della mappa.

    Zelda-Wii-U aonuma gamesnote.it

    Potete andare ovunque e in qualsiasi direzione. Si tratta di un taglio netto dalle dinamiche dei titoli di Zelda del passato, nei quali si doveva seguire un percorso preparato e uno scenario con un determinato ordine. Credo che rivoluzionando queste regole abbiamo creato una nuova esperienza di gioco che non è mai stata esplorata negli altri titoli della serie”.

    È ancora presto per capire come il team modificherà le meccaniche della saga. In fondo, già con The Wind Waker potevamo partire per mare senza limiti, alla ricerca di isole e segreti in un viaggio che faceva proprio del senso di avventura e scoperta il suo punto di forza. Considerando le innumerevoli attività secondarie, era facile dimenticarsi dell'avventura principale. Certamente, in The Wind Waker l’ordine dei dungeon era ferreo, mentre questo capitolo dovrebbe offrire una main-quest non-lineare. Non si tratta comunque di una novità. Tralasciando lo Zelda originale, l’ultimo arrivato, A Link Between Worlds, oltre a permettere una certa libertà di esplorazione sin da subito, consente di affrontare buona parte dei dungeon in maniera casuale. L'obiettivo, questa volta, sembra quindi quello di portare al massimo del loro potenziale tali feature, offrendoci un universo fantasy vivo come mai prima d'ora in un gioco della saga. Purtroppo, però, di questo The Legend of Zelda Wii U non vi è nulla di certo, ma Aonuma promette di “rivoluzionare” le dinamiche tradizionali, e ci scherza anche su: “Combattere nemici potenti in un mondo rilassato è una delle caratteristiche più classiche di Zelda. Credo che una norma la possiamo mantenere, no?”

    The Legend of Zelda Wii U gamesnote.it

    Teaser trailer

    Queste parole sanciscono l’inizio del trailer di gioco. Quello che sembrava una sorta di quadro in movimento si anima in modo definitivo, mostrandoci un Link a cavallo combattere un nemico in grado di sparare una sorta di raggio laser. Il video è brevissimo, fulminante e non lascia il tempo di carpire dettagli. Il personaggio è Link, lo ha confermato lo stesso Aonuma, ma a parte questo non sono presenti particolari indizi. Perlomeno, nulla di cui si possa parlare con cognizione di causa. Un aspetto, però, è possibile analizzarlo: la grafica. Eiji Aonuma ha dichiarato che il trailer rispecchia in tutto e per tutto la qualità reale del gioco. Il comparto tecnico sembra assolutamente soddisfacente ed è ancora una volta sorretto da uno stile magnifico, che sembra quasi una nuova (e decisamente più colorata, bella e in HD!) versione di Skyward Sword. L’ambientazione appare finalmente viva e la linea dell’orizzonte promette un mondo vasto in cui avventurarvisi. Le montagne in lontananza potranno essere raggiunte, parola di Aonuma. Pochi fotogrammi non possono essere una certezza, ma in questo senso sembra proprio che la nuova Hyrule (stando ad alcuni dettagli dovrebbe essere lei) segnerà davvero un passo in avanti per la saga, che ormai cominciava a mostrare i suoi anni sotto questo aspetto. In Skyward Sword la presenza di aree a “compartimenti stagni” e non di un vero e proprio mondo organico, collegato, era probabilmente la mancanza più grave, quindi non possiamo che essere felici di vedere che Nintendo ha preso le distanze da tale impostazione.

    The Legend of Zelda Wii U gamesnote.it

    Appuntamento al 2015 (speriamo)

    Ricapitolando: di The Legend of Zelda Wii U non sappiamo praticamente nulla, nemmeno il titolo. Da quel poco che si è visto l’ambientazione e la grafica paiono superbi, ma per il resto dobbiamo fidarci delle parole di Aonuma, il quale promette di rivoluzionare le tradizionali meccaniche della serie: dal mondo gioco agli enigmi. Di concreto, tuttavia, non abbiamo niente: attorno al gameplay orbita il nulla cosmico e lo stesso vale per la storia. Fondamentalmente, oltre a uno svecchiamento delle meccaniche e un mondo davvero open-world, sappiamo solo che The Legend of Zelda per Wii U uscirà nel 2015, probabilmente verso la fine dell’anno (salvo rinvii). Nient’altro. Non ci resta altro da fare che aspettare informazioni, ma speriamo che Nintendo mantenga più riserbo possibile sul progetto, in modo da farci arrivare vergini a questo atteso incontro. In fondo, per noi ogni The Legend of Zelda rappresenta un acquisto che può essere fatto tranquillamente a scatola chiusa. Non abbiamo bisogno di sapere troppo. Già da ora siamo convinti che sarà un ottimo gioco e non fatichiamo a credere che potrebbe dimostrarsi l’ennesimo, grande, capolavoro.