Secret of Mana: niente Switch
News

Secret of Mana: niente Switch

  • Versioni: PC PS Vita PS4 Switch
  • A febbraio del prossimo anno, uno dei titoli cult della generazione a 16-bit, Secret of Mana, tornerà in una veste totalmente nuova. Oltre a uscire su PC e Playstation 4, il titolo approderà anche sulla ormai defunta PS Vita, ma non arriverà mai su Nintendo Switch. Ricordiamo che le console targate Nintendo sono sempre state accompagnate da episodi della serie Mana, ma stavolta le cose sono un po' diverse, così come afferma Masaru Oyamada al sito Redbull.

    Il fatto che Secret of Mana sarà disponibile addirittura per PS Vita ma non sull'ibrida di casa Nintendo ha fatto storcere non poco il naso agli appassionati della storica serie. A fugare ogni dubbio e ogni illazione, Oyamada ha svelato il perchè di questa mancanza. No, nessun complotto o altro, la spiegazione è semplicemente riconducibile ai tempi di sviluppo. Ecco le parole di Masaru Oyamada:

    Lo sviluppo del titolo è iniziato prima che la Switch fosse annunciata, quindi non si poteva aspettare l'uscita della console. Allo stato attuale, non possiamo dire che il gioco arriverà su Switch, ma speriamo di continuare a ricevere le richieste dei fan.

    Ricordiamo che il remake di Secret of Mana arriverà il prossimo 15 febbraio per PC, Playstation 4 e PS Vita.

    Articoli Scritto da Carlo Ziboni - Gamesnote.it

    Amante fin da bambino del mondo dei videogiochi, dopo un continuo scroccare partite con l'Atari di cugini vari, ho iniziato a fare sul serio nel 1987, quando in casa arrivò il mitico NES. Inutile dire che da quel momento, per me esistevano solamente Mario e soci. Con il passare degli anni e i migliaia di giochi passati sotto le mie grinfie, ho iniziato ad avere un sentimento di tolleranza anche verso SEGA, per poi entrare nel mondo Playstation e PC. Praticamente non ho mai perso una console Nintendo da trent'anni a questa parte. Questa mia passione viscerale per i videogiochi, nata nelle sale giochi anni '80, mi ha portato a collaborare per otto anni con Spaziogames.it, mentre nel frattempo in me nasceva l'idea di creare Gamesnote.it, una piattaforma libera e indipendente.