PlayStation Classic: Alcuni giochi a 50Hz ed è subito polemica
News

PlayStation Classic: Alcuni giochi a 50Hz ed è subito polemica

Una scelta alquanto pessima da parte di Sony

  • Versioni: Retrogames news
  • La scelta di Sony di introdurre nella sua mini-console, PlayStation Classic, una serie di titoli in versione PAL a 50Hz è inaccettabile. Specie se tra questi vi è anche Tekken 3, un gioco che si presta e dà il meglio di sé nella sua versione NTSC, non castrata, a 60Hz.

    A confermarlo è il community advisor di Tekken, Mark Julio, con un tweet amaro che potete visionare qui di seguito.

    Oltre al picchiaduro targato Bandai Namco (all’epoca solo Namco), altri titoli nella line-up di PlayStation Classic sono inclusi in versione 50Hz e sono i seguenti:

    • Battle Arena Toshinden
    • Cool Boarders 2
    • Destruction Derby
    • Grand Theft Auto
    • Jumping Flash!
    • Oddworld: Abe’s Oddysee
    • Resident Evil Director’s Cut
    • Tom Clancy’s Rainbow Six

    Insomma, una decisione veramente molto discutibile, soprattutto per coloro che non fanno parte del mercato europeo e non si sono mai dovuti sorbire quegli abomini a 50Hz. Non dimenticando che ormai si tratta di un problema superato da oltre quindici anni; tutte le riedizioni dei vecchi retrogame, che siano nelle varie raccolte o nelle Virtual Console di Nintendo, sono sempre state rilasciate, infatti, a 60Hz. Come giusto che sia. Per cui è decisamente comprensibile la furia degli appassionati.

    Inoltre, questo dovrebbe essere un problema solo dell’edizione occidentale di PlayStation Classic, in quanto in Giappone la mini-console Sony dispone di una line-up differente rispetto a quella europea ed americana. A questo punto, è maggiormente consigliabile acquistare direttamente la versione nipponica del prodotto in questione, poiché sfuggita da questa becera operazione senza alcun senso. Nelle edicole del Sol Levante, il numero di Dengeki è anche dedicato alla Mini PS1, segno che in Giappone si siano giocati molto meglio l’operazione nostalgia, servendo invece in Occidente un contentino davvero molto amaro che, però, non farà la felicità di tutti.

    A pochi giorni dal rilascio della mini-console targata Sony, questa non è per niente una bella notizia, soprattutto se consideriamo che PlayStation Classic abbia al suo interno un semplice emulatore PS1, open source.

    La mini PS1 è prevista per l’ormai prossimo e vicino 3 dicembre, al prezzo di 99,99€, per nulla modico e conveniente, considerando quanto riportato sino ad ora.

    PlayStation Classic Promo Image 1

    Articoli Scritto da Ismaele

    Appassionato di videogiochi sin dalla tenera età di 3 anni, scrive per il settore dal 2010 e da allora non si è più fermato. Nutre amore profondo per Nintendo ed i suoi brand, in particolare per quello di The Legend of Zelda. Col tempo, però, ha conosciuto e scoperto tante nuove produzioni, sia odierne che del passato, affinando i suoi gusti e la sua cultura videoludica. Nel tempo perso, ambisce a diventare un game designer ed un compositore-musicista, ma restano sogni chiusi nel cassetto... almeno per ora!