AOC g2770Pqu – Recensione

Un elemento fondamentale per tutti i giocatori è indubbiamente il televisore o il monitor. Senza di essi i nostri computer o console non varrebbero nulla. La scelta dello schermo, quindi, è una decisione da non sottovalutare. Recentemente abbiamo avuto modo di testare il monitor di AOC g2770Pqu, indirizzato proprio ai gamer PC. Oggi vi diciamo cosa ne pensiamo.

Le dimensioni contano

AOC g2770Pqu si presenta come un monitor di notevoli dimensioni. Questa è ovviamente la prima cosa che balza subito all’occhio. Stiamo parlando di uno schermo da 27 pollici, che perciò consente di giocare anche stando a debita distanza, ricreando quell’atmosfera solitamente appannaggio delle console. Esteticamente ci troviamo dinnanzi a un “televisore” piatto di colore nero che, in basso a destra, presenta un LED (non molto visibile in verità), che si illumina di verde mentre lo schermo è accesso e di arancione quando è in modalità sleep. Nella stessa posizione troviamo anche i pulsanti per navigare nei menu. Complice la posizione nascosta, l’impatto non è sicuramente dei più intuitivi. In sostanza, occorre qualche minuto per prenderci, letteralmente, la mano e iniziare a giocare un po’ con le varie configurazioni disponibili. Potremo così regolare classiche impostazioni, come la luminosità, il contrasto, gamma, nitidezza e via di seguito.

g2770Pqu

Un aspetto interessante dell’AOC g2770Pqu è la possibilità di regolare anche lo schermo, cambiandone sensibilmente l’altezza e l’inclinazione per trovare la posizione più consola alle proprie esigenze. Una feature che può sembrare trascurabile, ma che invece potrebbe dimostrarsi utile, qualora, per fare un esempio, si decidesse di fissare il monitor a una parete. Dove il g2770Pqu vince tutto, però, è nella flessibilità: grazie ai numerosi ingressi presenti si tratta di un monitor incredibilmente versatile e adatto a tutti. Per dirne una, potremo sfruttare l’ingresso HDMI per collegare console, lettori Blu-Ray o anche cellulari (che inoltre possono essere ricaricati grazie alle porte USB, ben quattro), e visualizzare tutto sullo schermo da 27 pollici. In aggiunta a ciò, g2770Pqu ha dalla sua degli altoparlanti stereo integrati.

Prova sul campo

AOC g2770Pqu può contare su una risoluzione Full HD di 1920 x 1080 pixel, tempi di risposta a 1 ms e un refresh rate a 144 Hz. Questo consente di ridurre al minimo fastidiosi effetti di ghosting, lag o motion-blur. L’immagine è reattiva e fluida, a favore della leggibilità dell'azione durante le sezioni più frenetiche. Indubbiamente, poi, le dimensioni dello schermo permettono di godere al meglio di ogni dettaglio. Certo, c’è da tenere presente che l’AOC g2770Pqu supporta solo una risoluzione a 1080p e questo potrebbe venire considerato da molti come un fattore negativo. Ognuno dovrà fare le proprie valutazioni. Per quanto ci riguarda, complessivamente il monitor ci è sembrato svolgere un buon lavoro, anche se talvolta è necessario sperimentare un po’ con le impostazioni per trovare una configurazione adeguata, che valorizzi la grafica del gioco. L’impressione è che il g2770Pqu sfoggi una buona qualità senza raggiungere l’eccellenza. A livello di immagine in circolazione si può trovare di meglio, ma g2770Pqu rimane una scelta da tenere in considerazione per tutti i PC gamer che vogliono un monitor comodo, versatile e grande.

g2770Pqu

Abbiamo provato alcuni titoli per PC (che sicuramente permettono di sfruttare al meglio le caratteristiche del monitor, come gli sparatutto), ma anche film e diversi giochi per console, come Mario Kart 8, The Last of Us e Grand Theft Auto V. Pur non eguagliando le prestazioni di un televisore di buona fattura, l’AOC g2770Pqu si comporta comunque in modo apprezzabile anche in questi ultimi casi.

Se quindi la qualità dell’immagine ci ha soddisfatto, anche se non completamente, lo stesso non possiamo dire per gli altoparlanti integrati, che purtroppo non ci hanno convinto a fondo. Il suono, infatti, ci è parso abbastanza sporco e poco naturale. Non stiamo dicendo che gli altoparlanti sono da buttare, ma che, a nostro avviso, per una fruizione e un’esperienza ottimale è necessario fare affidamento su casse esterne.

Ci teniamo, poi, a precisare che il g2770Pqu è stato progettato con un occhio di riguardo all’ambiente e presenta i software “e-Saver” e “Modalità Eco”, che aiutano a ridurre i costi energetici. Il display, inoltre, soddisfa le più severe regole delle certificazioni di sostenibilità, come TCO 6.0 e Energy Star 6.0.

Di seguito potete dare un'occhiata alle caratteristiche tecniche:

Prezzo: 419 euro
Dimensioni del pannello: TN (68.6 cm / 27”)
Luminosità: 300 cd/m²
Contrasto: 1000:1
Tempo di risposta: Fino a 1 ms GtG
Ingressi: D-Sub, DVI-D, HDMI (MHL), DisplayPort, USB 3.0 x 2, USB 2.0 x 2
Altoparlanti: 2 x 2 W
Ergonomia: -5°/+25° Tilt Regolazione dell’altezza (130mm) Rotazione Pivot
Altro: Audio out, Eco Mode, e-Saver, i-Menu, Kensington Security Lock, screen+, VESA 100 mm

g2770Pqu

AOC g2770Pqu è tutto sommato un buon monitor. Si riscontra qualche pecca nella qualità dell’immagine, non sempre eccezionale, con una risoluzione ancorata a 1080p. Il g2770Pqu rimane comunque interessante e possiede diverse frecce al suo arco. Molte delle sue caratteristiche, infatti, si dimostrano decisamente attraenti. Tanti ingressi lo rendono estremamente versatile e in grado di soddisfare le esigenze di chiunque, lo stand ergonomico è di alta qualità, mentre l’immagine è fluida e reattiva. L'ideale per i gamer PC che voglio un buon display di grandi dimensioni.