LEGO Ninjago Movie Videogame
Recensione

LEGO Ninjago Movie Videogame

  • Versioni: Nintendo 3DS PC PS4 Switch Xbox One
  • I videogiochi ispirati al mondo dei Lego sono tantissimi, ogni anno ne escono di diversi tipi e non possiamo fare a meno di ammirare la grande varietà di generi e franchise con cui il magico mondo dei mattoncini si va a legare. The LEGO Ninjago Movie Videogame è un titolo che prende spunto dall’omonimo film, a sua volta ispirato da una delle tante serie nate attraverso il mondo dei Lego e di conseguenza originale e non legata a brand più famosi a cui invece si erano legati negli ultimi anni. Dimenticatevi l’open world in stile Lego City o il Worlds, qui si torna al passato con un gioco che riprende esattamente il gameplay già sfruttato per altre produzioni basate su celebri film come Jurassic Park o Batman ecc ecc. Il carisma dei personaggi sfruttati in passato, oltre la loro fama, aveva attenuato alcuni difetti della produzione, saranno quindi riusciti i programmatori di TT Games a migliorarsi e dare spessore all’avventura dei piccoli ninja? Scopriamolo insieme e state tranquilli, non serve aver visto il film cinematografico per capire cosa succede nel gioco.

     

    Il padre è il cattivone di turno…già sentita?

    La storia che fa da contorno al gioco è basata sulla lotta di sei giovani ninja contro il malvagio Lord Garmadon, padre tra le altre cose del protagonista del titolo non che leader della squadra di eroi. La narrazione è ben fatta, sebbene manchino alcune scene presenti invece nel film, e grazie all’ottimo doppiaggio in italiano ve la potrete godere dall’inizio alla fine intervallando il tutto dalle sessioni di gioco. Il titolo come anticipato in apertura di recensione torna a basarsi sul vecchio stile dei singoli livelli, da affrontare più volte per sbloccare la marea di contenuti extra di cui è farcito il prodotto Warner. Come sempre avremo situazioni esilaranti e fuori dal comune, che riusciranno a strappare più di una risata anche a chi non è più un ragazzino di primo pelo. Se avete giocato qualche titolo precedente della serie vi ritroverete subito a casa vostra, esplorare i livelli, distruggere ogni oggetto per ottenere i preziosi gettoni e mattoncini, risolvere i banali puzzle ambientali e proseguire fino alla fine in un contesto molto lineare. Le novità sono da evidenziare specialmente per ciò che concerne i combattimenti, che in questo episodio sono enfatizzati, con una maggiore presenza di colpi corpo a corpo e anche l’aggiunta di vere e proprie combo. Certo, siamo di fronte a un puro e semplice smash’m up senza troppe pretese di tecnicismo ma se giocato in due ci ricorda molto più un picchiaduro a scorrimento vecchia scuola che un tie-in come i precedenti prodotti da TT Games. Un po' di freschezza la si può notare anche nell’albero delle abilità che potremo sbloccare nel corso dell’avventura e ovviamente in sezioni sparatutto che variano leggermente il sistema di gioco per dare quello stacco tra una scazzottata e l’altra. Purtroppo il vero e unico difetto di tutta la produzione risiede nell’estrema semplicità del gioco, se infatti sbloccare tutti i personaggi e collezionabili sarà un’impresa altrettanto non si può affermare per il livello di sfida. Il titolo è ovviamente orientato a un pubblico giovane e quindi la scelta può essere anche compresa, ma abbiamo trovato più tosti i precedenti episodi che comunque avevano un briciolo di sfida. Non preoccupatevi però, se cercate un’avventura rilassante da giocare insieme a vostro figlio allora questo è senza dubbio il prodotto adeguato, ricordandovi che c’è anche una modalità competitiva se volete verificare chi sia il migliore in famiglia.

     

    Un mondo colorato e spigoloso

    Non c’è niente di meglio di una città realizzata con i Lego, robottoni e affini, tutti animati in maniera impeccabile e con una pulizia grafica che mostra un miglioramento nel motore utilizzato dal team rispetto al passato. Purtroppo sono presenti sempre alcuni rallentamenti nelle fase più concitate in cui giochiamo insieme a un amico, mentre per il resto non possiamo lamentarci della fluidità generale dell’azione soprattutto vista la natura più votata all’azione e quindi a dinamiche veloci del titolo. Restano presenti sempre i lunghi e fastidiosi caricamenti tipici della serie, un marchio di fabbrica che non si sono scrollati di dosso nemmeno con Switch e le sue cartucce, mentre come anticipato il sonoro è ottimo con un plauso al doppiaggio italiano che dimostra ancora una volta la grande attenzione che Warner ripone nella versione dedicata al nostro mercato dei suoi prodotti, non soltanto tripla A.

    Pro

    • Divertente sia la trama che da giocare
    • Ottima la svolta più action per la tipologia di personaggi presenti
    • Tantissimi collezionabili da sbloccare

    Contro

    • Ancora troppo semplice e ripetitivo nelle sue dinamiche
    • Caricamenti troppo lunghi

    Conclusioni

    Se cercate un titolo leggero, con una storia strampalata e divertente allora avete trovato in The LEGO Ninjago Movie Videogame il titolo perfetto da prendere e giocare insieme a vostro figlio. La demenzialità delle situazioni che ci ritroveremo di fronte strapperà sorrisi anche ai grandi, mentre l’azione più votata al combattimento, sebbene poco tecnico, mostrano una natura più adatta alle partite cooperative rispetto al passato. Ovviamente TT Games ha confezionato un titolo solido e in grado ti tenere testa anche ai passati prodotti che magari erano legati a franchise più blasonati e conosciuti, ma resta sempre indirizzato a un pubblico giovane e di conseguenza con un livello di difficoltà adeguatamente tarato per quella fascia.

    7.0 1

    Articoli Scritto da rspecial1 - Gamesnote.it

    I videogiochi li ha scoperti con Star Force, da allora è stato amore puro. Dal 2000 recensisce giochi di ogni genere e forma, passando per tutti i maggiori siti del settore in attesa del Dreamcast 2 e il riscatto di Sega.