Ultra Street Fighter IV

  • Versioni: PC PS3 PS4 Xbox 360 Xbox One
  • Non ci sono parole per descrivere Ultra Street Fighter 4, soprattutto se è dal vanilla che giocate al titolo Capcom e vi siete girati anche l’italico stivale per fare qualche torneo offline e prendere sberle da tutti. E’ il miglior picchiaduro in circolazione, senza se e senza ma…siamo di fronte al meglio che l’industria potesse partorire. Dopo anni in cui PlayStation 3 era derisa e presa di mira dai giocatori per via di qualche lieve ritardo nella risposta degli input che la escludeva a priori da ogni torneo ufficiale e non la società di Osaka ha ben pensato di portare su PlayStation 4 la versione definitiva del suo capolavoro. Correte a comprarlo in attesa di Street Fighter V!!

    UltraStreetFighterIV03

    Partiamo dall’inizio…

    Certo tra di voi potrebbero esserci persone vissute su qualche pianeta sperduto ed essersi persi uno dei titoli più importanti di tutta la passata generazione, stiamo parlando ovviamente di Street Fighter 4. Era il 2008 quando nelle sale giochi giunse il quarto capitolo di questa leggendaria saga e non ci avrebbe scommesso nessuno se non Capcom sul successo che in seguito ebbe. Il mercato dei picchiaduro era all’epoca davvero semi morto, pochissimi titoli uscivano e quasi tutti di scarsa qualità o interesse, insomma sembrava uno di quei generi destinati a sparire o diventare solo di nicchia con lontanissimi gli anni in cui era uno dei dominatori delle classifiche vendite e con il quale si lanciava una nuova console. Ebbene la software house nipponica sembra aver avuto gli astri dalla sua e con Street Fighter 4 riusci non solo a realizzare un ottimo picchiaduro ma a lanciare ancora una volta la categoria tra le più gettonate, con una serie di nuovi titoli che ne seguirono il successo, vecchie glorie rebootate per l’occasione e tornei offline come se piovesse per gli appassionati di tutto il mondo. Con gli anni, i DLC, la patch e consigli della community del titolo e pro player Capcom è giunta alla versione definitiva del suo titolo, Ultra Street Fighter IV nel 2014…ben 6 anni di perfezionamento che hanno potato a un roster enorme, anche troppo, e innumerevoli DLC, ma anche al gameplay più bilanciato e competitivo che si potesse avere. Per rispolverare un po’ la memoria dei più ricordiamo che il gioco si basa su combattimenti uno contro uno, dove dopo aver selezionato un alter ego virtuale potremmo affrontare una serie di avversari per scoprirne la storia oppure usarlo per gettarci nel multiplayer online e non. Tra mosse speciali, colpi devastanti e combo all’ultimo frame il titolo ha una vastità di opzioni che solo grazie all’allenamento e apposite sezioni si riuscirà a scoprire adeguatamente, ecco perché i neofiti dovrebbero iniziare subito con le prove di ogni personaggio, cosi da vederne tutte le mosse e combinazioni a disposizione, imparare le basi e poi fare un po’ di pratica con il sistema di combattimento, estremamente ricco e vario nelle scelte che dà ai giocatori nel corso di un incontro.

    Ultra-Street-Fighter-4-gamesnote

    Sei anni racchiusi in un solo gioco a prezzo ridotto

    Senza dilungarci troppo sull’analisi del gameplay vediamo cosa offre Ultra Street Fighter IV ai giocatori PlayStation 4 e perché il titolo dovrebbe essere preso in considerazione da questi che magari lo hanno già su PC o vecchie console. Intanto non solo ci troveremo con tutte le innumerevoli opzioni di gioco offerte dall’Ultra, tra cui anche la modalità Omega che vede stravolte le mosse di ogni lottatore, ma anche perché ci sono compresi nel prezzo oltre 100 costumi alternativi, che comprendono anche gli ultimissimi a tema animale (che fanno ribrezzo per lo più, ammettiamolo, ma quelli ufficiali sono pessimi lo sappiamo), i nuovi stage presi da Street Fighter X Tekken, i 5 combattenti nuovi presi dai vecchi capitoli della serie, più il Red Focus e ribilanciamento totale del roster, senza dimenticare il ritardo sul rialzo. Insomma il meglio che si è visto e che si poteva vedere, con la differenza che mentre in molti hanno dovuto arrivare a spendere oltre 300 euro per ottenere il titolo completo di ogni pack su PlayStation 4 costerà solo 24,99 euro a meno di un anno dall’uscita delle altre versioni. Certo il prezzo e i contenuti fanno gola anche a chi magari ha altre versioni del gioco e non ha acquistato nessun DLC o solo quelli che potevano interessargli, ma vale la pena cambiare piattaforma di base per il titolo? In effetti, tralasciando il numero di amici che avete e che giocano al titolo il passaggio a questa versione ha solo pregi, tra questi il più importante è l’assenza di input lag che affligge la versione Playstation 3 e che l’ha resa da sempre poco sfruttabile nei tornei o riunioni tra giocatori smaliziati. In occasione del lancio del titolo poi c’è da segnalare che finalmente Capcom è riuscita a stringere un accordo con Sony e fare in modo che venisse sbloccato il software che rendeva tutti i fighting stick di PS3 inutilizzabili sulla nuova console, avete capito bene in questo titolo il vostro fidato stick non dovrà finire in cantina e sostituito da uno nuovo ma potrà essere collegato alla console ed essere sfruttato per non togliervi quella familiarità acquistata con ore e ore di gioco.

    Ultra-Street-Fighter-IV-gamesnote
     

    Pro

    • Tutti i DLC a prezzi stracciati
    • Niente input lag su console Sony finalmente
    • Stick PS3 compatibili con questo titolo

    Contro

    • La community online non è vasta come sulle altre console o PC..per ora

    Conclusioni

    Ultra Street Fighter IV è un titolo imperdibile per tutti gli amanti dei picchiaduro e per chi volesse avvicinarsi a questo genere, assolutamente da non perdere per chi ha una PlayStation 4. A soli 24,99 euro si ha davvero un pacchetto completo che sulle altre piattaforme costerebbe 20 volte tanto e con tutte le funzionalità della console Sony per mostrare le proprie abilità agli amici e non solo senza dover essere esperti di streaming o altro. Considerando l’assenza di input lag poi questa dovrebbe essere di diritto la versione ufficiale di ogni torneo, grazia anche alla compatibilità con i vecchi stick e un’online che sebbene presenti qualche problema di lag in più rispetto alla versione Xbox 360 è abbastanza solido da garantire ore di divertimento con gli amici anche se purtroppo non si può partecipare a raduni offline…che è sempre meglio frequentare se possibile.

    9.0 1

    Articoli Scritto da rspecial1 - Gamesnote.it

    I videogiochi li ha scoperti con Star Force, da allora è stato amore puro. Dal 2000 recensisce giochi di ogni genere e forma, passando per tutti i maggiori siti del settore in attesa del Dreamcast 2 e il riscatto di Sega.