7 days

Dopo il periodo festivo che ha rallentato un po' il nostro impegno qui su Gamesnote, torniamo in pista con la rubrica 7 days, che vi tiene aggiornati sui nostri articoli e le ultime notizie. Buona lettura!

La settimana si è aperta con le indiscrezioni sulle prossime console next-gen, in particolare la futura PlayStation. Il Vice Presidente di Sony, infatti, ha affermato che la piattaforma verrà presentata tra maggio e giugno di quest'anno. Per ulteriori informazioni, inerenti anche l'ipotetica Xbox 720, vi rimandiamo alla news completa.

Platinum Games, intanto, ha espresso la volontà di vedere Bayonetta sull'eShop di Wii U, per permettere agli utenti Nintendo di giocare al titolo e alleviare l'attesa dell'uscita del sequel, il quale, lo ricordiamo, sarà una esclusiva Nintendo Wii U.

In questi giorni sono poi emersi alcuni “dettagli” su Destiny, il prossimo titolo targato Bungie. La software house ha dichiarato che alla GDC saranno svelate importanti informazioni sul gioco. Non ci resta che aspettare.

Anche la nuova IP del talentuoso team CD Project, autore di The Witcher, ha fatto parlare di sé. Cyberpunk 2077 si è infatti mostrato con un trailer. Alcuni indizi sembrano rivelare la possibile data di uscita: un generico e lontanissimo fine 2015.

In questi sette giorni vi abbiamo proposto due interessanti speciali, rispettivamente riguardanti la serie di Devil May Cry e lo studio giapponese Level-5.

Il quinto capitolo della saga di DmC è già sugli scaffali e presto sapremo se gli sforzi di Ninja Theory sono stati premiati o se, ancora una volta, il buon Dante si è perso per strada come successo anni fa. Restate quindi con noi: la recensione è imminente.

Level 5 è sicuramente una casa che ha segnato in profondità la storia dei Jrpg, sorprendendo sempre tutti con titoli superlativi, magici e fiabeschi e superando appieno molte sfide impegnative nel corso della sua storia. Tutto questo senza avere mai la paura di rischiare e mettersi in gioco. Nient’altro da aggiungere.

Vi segnaliamo anche lo speciale che riassume alcune delle produzioni che hanno caratterizzato l'anno appena concluso. Lo trovate qui.

Da poco, inoltre, il nostro sito conta degli articoli, battezzati Semi Retro Recensioni, che si concentrano su talune delle opere più famose o significative di questa generazione. Vi rimandiamo, perciò, all'analisi sul primo capitolo della serie di Epic Games: Gears of War. Questa settimana, poi, non abbiamo tardato a darvi la nostra opinione sul secondo episodio, premiato con un 8,0 tondo.

Gears of War 2 è la sicura evoluzione del primo capitolo: più spettacolare, più epico, più divertente, più appassionante. La storia non è nulla di particolarmente ricercato, ma si dimostra sicuramente meglio esposta e sempre piacevole, anche grazie a personaggi che iniziano a mostrare un po’ di più la loro personalità. Il gameplay entusiasma, a tratti regalando veri attimi di pura adrenalina. Sia chiaro: le fasi meno ispirate non mancano, con alcune sezioni ripetitive e monotone. Complessivamente, però, Gears of War 2 è uno sparatutto dal ritmo decisamente sostenuto e appagante, ricco di momenti esaltanti, e contraddistinto da un’atmosfera epica. Un grande passo in avanti rispetto al predecessore e, a costo di anticipare il giudizio sul terzo episodio, probabilmente il punto più alto finora toccato dalla serie.

Infine, vi lasciamo il link delle recensioni precedenti: Journey e The Unfinished Swan.

Alla prossima settimana!