Homecade – Un hardware per retrogame made in Italy
Speciale

Homecade – Un hardware per retrogame made in Italy

Quando la passione per i retrogame diventa un lavoro

  • Versioni: Retrogames
  • Homecade è la creazione di un team italiano che, mosso dalla passione per i retrogame, ha creato una serie di cabinati che simulassero al meglio il mondo delle vecchie sale giochi. Di seguito potete trovare la nostra intervista esclusiva al team di sviluppo e vi rimandiamo al loro sito per approfondire al conoscenza di questi prodotti adatti ai giocatori di tutte le età.

    Per chi non lo sapesse, vorremo spiegaste cosa è Homecade.

    Siamo produttori di Bartop , Plance e Console dedicate al retrogaming. Vari modelli e varie dimensioni per venire incontro alle esigenza di tutte le tipologie di clientela.

    Negli ultimi anni, i retrogame stanno tornando in auge. Gli appassionati ci sono sempre stati, ma adesso si sono accorti di loro anche i grandi nomi, Nintendo su tutte. La vostra idea nasce da questo trend di mercato o si pone in altra maniera?

    L’idea è nata principalmente da un’esigenza personale… Qualche anno fa volevamo realizzare per noi stessi un bartop da tenere in casa e condividere nelle serate tra amici,poi mentre il progetto prendeva forma abbiamo capito che avremmo potuto realizzarne anche qualcuno per chi non ha lo spazio o le capacità per autocostruirsene uno autonomamente. Da lì lo sviluppo di tutta la gamma Homecade è stata una conseguenza. Molte competenze facevano già parte del nostro background da anni (elettronica,programmazione e disegno 3d),a queste nel corso del tempo abbiamo affiancato grafica,amministrazione,web e marketing (anche grazie a dei collaboratori).

    Quante persone compongono il team?

    Siamo una squadra di 3 componenti,2 attivi nella produzione + un addetto a contabilità,acquisti e comunicazione clienti. Facciamo tutta la progettazione,lo sviluppo e l’assemblaggio da noi,ma ci avvalliamo della collaborazione di alcune grosse aziende della nostra zona per la produzione delle strutture in acciaio inox e per i pannelli in legno (caratteristiche che ci contraddistinguono esteticamente e tecnicamente).

    Ci presentate i vostri prodotti?

    Partendo da un hardware e un software comune a tutti i modelli abbiamo cercato di ampliare il più possibile l’offerta per i clienti (per venire incontro alle possibilità di spazio ed economiche di ognuno).

    Il Joycade sacrifica il piacere di giocare con stick e pulsanti arcade con la praticità di un prodotto molto compatto da tenere sempre connesso alla tv per giocare con il suo pad wireless in qualsiasi momento.

    Il Tvcade sempre pensato per essere collegato alla tv aggiunge proprio quel feeling da “salagiochi” fatto di leve e pulsantoni. E’ possibile collegare dei pad usb/wireless all’occorrenza,e quando si è terminata una sessione di gioco può essere comodamente riposto senza invadere troppo gli spazi di un’appartamento moderno.

    I modelli Minicade,Realcade e Maxicade sono dei veri e propri bartop che si differenziano principalmente per la dimensione dello schermo (9″,14″,19″) e sono indirizzati a chi ha lo spazio necessario al loro posizionamento e per chi cerca oltre al divertimento anche un pezzo di arredamento per completare la proprio stanza dei divertimenti.

    I cabinati hanno caratteristiche hardware uguali o variano?

    Hardware e software sono comuni a tutti i modelli,nei bartop variano le dimensioni dello schermo e la possibilità di avere 2 postazioni di gioco.

    A che pubblico è destinato l’homecade?

    Costruirsi una plancia o un bartop è un qualcosa che in molti hanno fatto negli anni (noi di homecade sosteniamo l’autocostruzione e se qualcuno ci contatta diamo anche dei consigli), chi è impossibilitato per spazio in casa o capacità manuali o non se la sente può rivolgersi a noi per un prodotto completo di buona costruzione e con anni di sperimentazioni e tantissimi clienti che (soprattutto all’inizio) ci hanno aiutato a migliorare il prodotto e valutarne a fondo la resistenza (eh si… siamo soddisfatti). Poi la scelta di utilizzare un materiale diverso dal classico legno come l’acciaio inox satinato che utilizziamo li rende particolari anche a livello di arredamento.

    Ci raccontate qualche episodio strano o divertente capitato durante la vostra attività?

    – Le fiere sono sicuramente gli eventi più divertenti… 30/40 enni che passeggiando passano casualmente davanti al nostro stand e rimangono bloccati per ore a giocare (e contemporaneamente richiamano la moglie/amici a vedere).

    – Poi le foto che ci inviano i clienti dei loro figli alle prese con giochi di 20/25 anni fa…

    – Infine conoscere persone che hanno in casa una collezione tale di retrogames tutti perfettamente imballati e catalogati da far impallidire un museo ci mostrano le foto con già l’idea di dove posizionare il loro Homecade

    E’ tutto made in italy?

    Quasi tutto: Progettazione,produzione,strutture,cablaggi,grafiche made in italy – Joystick,pulsanti e monitor giapponesi – Hardware uk

    Un grande grazie a tutto il team per questa intervista e per un prodotto che fa la gioia di noi appassionati di retrogame!